Sgominata a Chieti organizzazione criminaledi trafficanti di droga

La cocaina proveniva dall'Albania Già arrestate 13 persone

È scattata questa mattina un’operazione portata avanti dai carabinieri e finanzieri dei Comandi provinciali di Chieti, contro i principali esponenti di una banda albanese che importava grosse quantità di cocaina dall’Albania, per distribuirla in Abruzzo e in altre regioni italiane. I membri del gruppo criminale possedevano bar ed esercizi commerciali sulla costa abruzzese fra Vasto e San Salvo. Sono venti gli ordini di custodia emessi dal Gip presso il Tribunale dell’Aquila, su richiesta della Direzione Distrettuale Antimafia, eseguite dalle Forze dell’Ordine dall’alba di oggi nelle provincie di Chieti, Genova,Campobasso e Foggia.

I fermati sono accusati di associazione a delinquere finalizzata al traffico di sostanze stupefacenti, detenzione ai fini di spaccio e detenzione e porto illegale di armi. Nell’ambito della stessa inchiesta erano già state arrestate 13 persone, con il relativo sequestro di 13 kg di stupefacenti. 37 i decreti di perquisizione nei confronti di altrettanti indagati.