Rischio chiusura in Europaper Facebook e Instagram Ma Meta smentisce il piano

"Nessun desiderio di ritirarci" Al centro il nodo dei dati personali

Meta minaccia di chiudere Facebook e Instagram in Europa se non verrà risolta la questione sui dati personali. È quanto riporta Mark Zuckerberg nel suo rapporto annuale della società alla Securities and Exchange Commission (Sec). Se a Meta non venisse concessa l’opzione di trasferire, conservare e usare i dati dei suoi utenti europei sui server americani, il colosso rischia di chiudere alcune delle sue attività nell’Unione europea.

La smentita però arriva da un portavoce di Meta: “Non abbiamo assolutamente alcun desiderio e alcun piano di ritirarci dall’Europa”. Il rappresentante ha spiegato che le aziende hanno bisogno di regole chiare e globali per proteggere nel lungo termine i flussi di dati tra Stati Uniti ed Ue, e che stanno monitorando da vicino il potenziale impatto sulle loro operazioni europee. “Come altre aziende – aggiunge il portavoce della società – per fornire un servizio globale seguiamo le regole europee e ci basiamo sulle Clausole Contrattuali Tipo (Standard Contractual Clauses) e su adeguate misure di protezione dei dati”.

Alessio Brandimarte

Mi chiamo Alessio Brandimarte, ho 23 anni e vengo da Roma. Laureatomi in scienze politiche alla LUISS nel 2019, ho iniziato a scrivere di sport per la rivista online LifeFactoryMagazine.