Cina, scomparso canadeseperse le tracce da lunedìIl secondo in pochi giorni

Possibile ritorsione di Pechino per detenzione in Canada di Lady Huawei

Scomparso un altro canadese in Cina. Si tratta di Michael Spavor, capo del Paektu Cultural Exchange. L’uomo sarebbe scomparso da lunedì per essere sottoposto a interrogatorio dalle autorità di Pechino perché sospettato di essere un pericolo la sicurezza nazionale della Cina.

Spavor è stato fermato lunedì all’aeroporto di Dandong, città al confine con la Corea del Nord, poco prima di imbarcarsi su un volo per Seul, dove avrebbe dovuto partecipare a una conferenza della Royal Asiatic Society, in base a quanto da lui stesso annunciato sui social media.

Avanzano le ipotesi di possibili legami con l’arresto di lunedì di Michael Kovrig, ex diplomatico canadese. Sull’arresto di quest’ultimo, diversi osservatori non escludono possa trattarsi di una ritorsione di Pechino per la detenzione in Canada di Meng Wanzhou, direttore finanziario di Huawei.

Il ministro degli esteri canadese, Chrystia Freeland, ha chiesto agli Stati Uniti di non politicizzare l’estradizione di Lady Huawei.

Federica Pozzi

Federica Pozzi, nata a Roma il 12 febbraio 1994. Diplomata al liceo classico e laureata all’Università degli studi di Roma “La Sapienza” in Lettere moderne (laurea triennale) e in Editoria e scrittura (laurea specialistica). Appassionata di giornalismo, soprattutto di politica interna, esteri e calcio.