Vicenda Diamond PrincessIl comandante verso l'Italia"Finalmente torno a casa"

Con lui 15 persone dell'equipaggio In serata è previsto il loro arrivo

Il comandante della Diamond Princess rientra in Italia. Gennaro Arma, campano di 45 anni, è risultato negativo al test del Coronavirus dopo il periodo di quarantena in Giappone. Oggi un volo lo riporta in Italia. “Sono molto felice di rientrare nel nostro Paese insieme agli altri ragazzi italiani del mio equipaggio e di riabbracciare finalmente la mia famiglia. Abbiamo vissuto momenti impegnativi a bordo. Abbiamo ricevuto tante dimostrazioni di supporto e affetto e ringrazio tutti per esserci stati vicini”, ha detto Arma in una dichiarazione rilasciata dalla Princess Cruise.

Una grande dose di fiducia per il comandante della nave. Prima dell’imbarco è stato raggiunto telefonicamente dall’Ansa all’aeroporto di Tokyo ha espresso il grande desiderio di tornare nella sua casa di Meta di Sorrento dove lo attendono la moglie Marianna e la loro figlia. “Questo era il secondo test che ho fatto ed ero fiducioso in entrambi i casi”, ha raccontato. Con lui rientrano altri 15 italiani, tutti risultati negativi al secondo test per il Coronavirus dopo il periodo di quarantena in Giappone.

La nave Diamond Princess è rimasta ormeggiata a Yokohama dal 5 febbraio. A bordo c’erano oltre 700 i casi di Coronavirus e sei persone sono morte. Il comandante è sceso per ultimo dalla nave. Ha aspettato che il gruppo finale dell’equipaggio, all’incirca di 130 persone, sbarcasse il primo marzo ed è poi rimasto in quarantena per 15 giorni. Arma è stato definito dalla compagnia Princess Cruises “un eroe agli occhi di tutti noi che facciamo parte della comunità globale della Princess”. Le autorità giapponesi e dal ministro della Salute nipponico, Katsunobu Kato, lo hanno stato ringraziato. Il 6 marzo il presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, gli conferito l’onorificenza di Commendatore al Merito della Repubblica Italiana.

Camilla Canale

Cresciuta tra Roma e Milano ma adottata dal Kenya. Ha studiato Filosofia e Scienze Politiche e si è appassionata ad entrambe. Ricercatrice, surfista, videomaker e umorista di professione. La sua ambizione è di rendere la cultura accessibile universalmente. L’informazione e la verità sono i suoi strumenti.