Covid: l'Italia è più giallacambio colori per le regionima preoccupano le varianti

Speranza: "Massima prudenza" Nel Lazio via al vaccino per gli over 80

Oggi cambio di colore per regioni e province italiane: 17 regioni in “giallo”. Restano arancioni solo Umbria, Sicilia, Puglia e provincia autonoma di Bolzano. Micro-zone rosse a Bolzano, oltre che nella provincia di Perugia e in sei comuni del Ternano dopo focolai di varianti Covid inglese e brasiliana, oltre che in 27 comuni del Molise.

“Serve massima prudenza”, questo l’appello del ministro della Salute Roberto Speranza dopo i pienoni nei locali e gli assembramenti nelle città dovuti al primo fine settimana in zona gialla. Numerosi sono stati gli interventi delle forze dell’ordine: a Roma i militari hanno scoperto una festa clandestina in un b&b dopo la segnalazione di alcuni abitanti della zona. All’interno c’erano 15 giovani che stavano violando le norme anti-Covid. Il party è stato interrotto e i giovani multati di 6mila euro complessivi. Mentre a Milano due feste private sono finite nel mirino della polizia: il primo nei pressi dell’Arco della Pace intorno alle 22 e 30, il secondo più tardi, intorno alle 2 e 30 in via Monclavo, zona Gambara.

Continua intanto la campagna di vaccinazione. Oggi il via al vaccino per dover 80 dell’ospedale Spallanzani di Roma e in altri 49 punti di somministrazione del Lazio. Ad oggi hanno effettuato la prenotazione oltre 214 mila anziani in meno di una settimana. Il 13% si è prenotato tramite telefono e l’87% online.

Nelle ultime 24 ore in Italia si sono registrati 11.641 nuovi casi di coronavirus su 206.79 tamponi effettuati. I decessi sono 270, con il totale delle vittime che sale a 93.273. I ricoverati in terapia intensiva sono 2.107, tre in meno rispetto a ieri.