Health workers wearing overalls and protective masks in the Covid intensive care unit of the Policlinico di Tor Vergata, in Rome, Italy, 18 January 2022. ANSA/GIUSEPPE LAMI

Prolungato l'obbligodi tampone a febbraioper chi arriva dalla Cina

Schillaci: " Manterremo la misura nonostante i dati in calo"

ROMA – Covid, il ministro della Salute Orazio Schillaci vuole prolungare fino al 15 febbraio o a fine febbraio l’obbligo dei tamponi per chi arriva dalla Cina in Italia, data che inizialmente era stata fissata per il 31 gennaio. È quanto spiega a margine del convegno ‘Evoluzione tecnologica in diagnostica per immagini e Radiologia interventistica’ al Fatebenefratelli Isola Tiberina-Gemelli Isola a Roma.

“Per un po’ – aggiunge il ministro – vogliamo procrastinare questa misura per maggiore sicurezza anche se i dati Covid nell’ultima settimana sono scesi molto”. Infatti come riporta il monitoraggio indipendente della Fondazione Gimbe si registra una diminuzione, rispetto alla settimana precedente, dei dei nuovi casi (38.159 contro 51.888) e dei decessi (345 contro 495).

In calo anche i casi positivi (251.970 contro 300.050), le persone in isolamento domiciliare (247.684 contro 294.820), i ricoveri con sintomi (4.081 contro 5.003) e le terapie intensive (205 contro 227).