Cremona, minore picchiatadal padre. La riteneva troppo occidentale

La ragazza ha ecchimosi sul volto e sulla fronte. Denunciato l'uomo

Picchiata perché troppo “occidentale”. Quando i carabinieri sono intervenuti nell’abitazione di Solesina, in provincia di Cremona, la sedicenne era stata appena picchiata dal padre, un operaio marocchino di 58 anni.

Una sorta di padre padrone, dicono ora i militari. A scatenare la violenza domestica sarebbe stato il timore che la figlia, ben integrata nella comunità, assumesse atteggiamenti contrari alla propria tradizione ed alla propria cultura: dall’abbigliamento fino alla frequentazione di amicizie esterne alla cerchia del padre.

La sedicenne ha raccontato di essere stata sbattuta contro il muro: ha ecchimosi sul volto e sulla fronte. L’uomo, impiegato in un’azienda della zona, è stato denunciato. La sua posizione è ora al vaglio degli inquirenti.

Davide Di Bello

E’ nato a Roma il 17/07/1991, ha frequentato il liceo classico ed è laureato in scienze della comunicazione all’Università “Roma Tre”. Ama il giornalismo, il cinema e la fotografia; lo animano il piacere della scoperta e la voglia di rendersi utile. Dal 2016 è entrato a far parte della redazione di Lumsanews.it