Caos Serie B, in settimana il Conideciderà sui ricorsi

Dopo tre giornate di campionato cadetto cinque squadre sperano nei ripescaggi

19 o 22 squadre? La Serie B ancora non conosce il numero totale delle formazioni per la stagione 2018/2019. Il tutto dopo 3 giornate di campionato già giocate. L’impasse è stata dettata, dopo un periodo di incertezza estiva, dai ricorsi di Ternana e Pro Vercelli, che chiedevano di essere ammesse in cadetteria dopo i fallimenti di Avellino, Bari e Cesena. Ora, insieme alle squadre di Terni e Vercelli sperano di poter disputare la Serie B anche Catania, Siena e Novara. Se inizialmente si era deciso quest’anno di ridurre il numero delle squadre in B (appunto da 22 a 19), i ricorsi accolti hanno però riaperto l’ipotesi di un campionato con il numero “canonico” di squadre, rimasto tale sin dalla stagione 1967/1968.

L’ex-ministro degli Esteri e attuale presidente del Collegio di Garanzia del Coni Franco Frattini su Twitter ha spiegato la situazione attuale: “Il Collegio di garanzia dello Sport dovrà decidere in settimana sul formato della B e, se si deciderà per 22 squadre, quali tre hanno diritto. Io ovviamente non ci sarò perché avevo già espresso pubblicamente la mia posizione per la B a 22”.

Lorenzo Capezzuoli Ranchi

Nato a Roma durante i mondiali di Italia ’90, è iscritto all'Ordine dei Giornalisti del Lazio, albo pubblicisti. Dopo una esperienza a New York, dove studia Broadcast Journalism alla New York Film Academy, torna nella Capitale per il Master in giornalismo della Lumsa. Estroverso, spigliato e gran chiacchierone, guarda al prossimo biennio col sorriso.