Dati Istat sul commercio:calo di vendite al dettaglioboom di quelle online

Ad agosto meno acquisti non alimentari E l'e-commerce registra un 13,6% in più

Secondo l’Istat, nel mese di luglio gli italiani hanno comprato prodotti al dettaglio per lo 0,1% in meno rispetto a giugno e per lo 0,6% in meno rispetto allo stesso periodo dello scorso anno. L’Istituto di statistica ha spiegato la leggera riduzione mensile con il calo delle vendite dei beni non alimentari.

“A luglio 2018 il comparto dei beni non alimentari registra un calo tendenziale delle vendite che coinvolge gran parte dei settori, con poche eccezioni, tra le quali emerge quella relativa alle vendite di Elettrodomestici, radio, tv e registratori, aumentate del 5,1%. In crescita, seppure più contenuta, anche Dotazioni per l’informatica, telecomunicazioni, telefonia (+1,5%) e Utensileria per la casa e ferramenta (+0,6%)”, annotano gli statistici.

Mentre il commercio tradizionale arranca, cresce però quello online, che segna un’impennata del +13,6% rispetto a luglio 2017.

Giulia Turco

Giulia Turco, 22 anni. Approda al Master in Giornalismo dopo la Laurea triennale in Lettere Moderne, conseguita a Bologna, la sua città. Inglese, francese, spagnolo le lingue apprese durante gli studi, che le permettono di coltivare una delle sue più grandi passioni: il viaggio. Parole chiave: curiosità, passione, determinazione. Fanno di lei un occhio attento, pronto a cogliere e interpretare i grandi e piccoli cambiamenti delle società di oggi.