Caro bollette, oggi il Cdm sul decreto taglia prezziOk allo sconto sulla benzina

Il costo delle bollette potrebbe ridursi Ancora incertezza sulle altre misure

Un decreto per abbassare il costo delle bollette e tagliare le accise su gasolio e benzina. Il governo è al lavoro da giorni per mettere un freno al caro energia e aiutare imprese e famiglie. Proprio per questo alle 18 di oggi è previsto un Consiglio dei ministri che si terrà a mercati chiusi e in cui verrà definito il testo contenente le nuove misure.

Tuttavia restano ancora molti i punti da sciogliere. L’unica certezza sembra essere il taglio del prezzo della benzina, che dovrebbe diminuire di circa 15-20 centesimi. Questo sarà possibile sfruttando il meccanismo dell’accisa mobile che, in caso di incrementi relativi all’Iva, permette di correggere al ribasso il valore dell’accisa. Numerose famiglie aspettano che il provvedimento venga attuato visto l’esponenziale aumento del costo del carburante.

Sulle altre misure anti-rincaro c’è però grande incertezza. Restano concrete le possibilità di un taglio del costo delle bollette, anche se negli ultimi giorni c’è stata una brusca frenata sulla questione. Il problema principale è rappresentato dalla scarsità delle risorse a disposizione. Un altro punto critico sembra essere la mancanza di un quadro di interventi a livello europeo. Nonostante ciò, si insisterà per trovare una soluzione adeguata. Il governo sta pensando seriamente di imporre un tetto massimo al prezzo che le aziende possono praticare nella vendita di luce e gas ai privati. Un provvedimento simile a quello varato negli scorsi giorni in Francia, dove i rincari energetici hanno impattato sulle aziende e non sui cittadini.

Nel corso del Cdm di oggi, inoltre, è previsto un rafforzamento della Golden Power a tutela del 5G e delle aziende strategiche. Probabile che ci sia anche un intervento mirato a favore del settore dell’autotrasporto: l’obiettivo è quello di aumentare i 214 euro di credito di imposta ogni 1000 litri di gasolio già in vigore.

Paolo Consolini

Mi chiamo Paolo Consolini e sono nato il 1 marzo 1998 a Roma. Sono laureato in Scienze della Comunicazione presso l’Università LUMSA. Seguo con passione lo sport, in particolare il calcio estero.