Di Maio è pronto a lasciarela guida del movimentoForse Crimi al suo posto

Conte rispetterà la sua decisione ma intanto la maggioranza traballa

Il ministro degli Esteri Luigi Di Maio oggi pomeriggio annuncerà le sue dimissioni da capo politico del Movimento. Di Maio, a quanto si apprende dall’Ansa e da la Repubblica, avrebbe anticipato la sua decisione questa mattina nella riunione con i ministri del Movimento.

L’annuncio ufficiale dovrebbe arrivare al Tempio di Adriano, in occasione della presentazione dei facilitatori regionali, referenti ai quali è affidato il compito di lavorare sul territorio affinché il Movimento possa far crescere la sua organizzazione in ogni singola regione.

Cresce, in queste ore, l’ipotesi di affidare la reggenza del M5S a Vito Crimi, in vista degli Stati generali previsti nella metà di marzo.

Intanto a traballare è l’intera maggioranza. Conte stamattina intervenendo su Rtl ha dichiarato che rispetterà la decisione del leader grillino. Ieri altri due deputati pentastellati, Nadia Aprile e Michele Nitti, hanno deciso di lasciare il Movimento e oggi potrebbero esserci nuovi addii.

Luigi Di Maio era stato eletto candidato premier e capo politico con una votazione su Rousseau nel settembre 2017. Allora ci furono già le prime polemiche per l’eccessivo verticismo di questa carica

Matteo Petri

Giovane studente appassionato di giornalismo, filosofia e musica. Nato nella provincia toscana di Lucca nel 1995, diplomato allo scientifico e laureato in filosofia a Pisa nel 2017. Compulsivamente curioso di natura, assillatore di domande professionista. Vespista, nonché bassista nel tempo libero.