Elton John e il “volta-Gabbana”. Polemica sul web dopo le dichiarazioni sulle adozioni gay dei due stilisti italiani

Dolce and GabbanaÈ guerra “social” fra il cantante britannico Elton John e i due stilisti italiani Domenico Dolce e Stefano Gabbana. I due infatti, hanno dichiarato di essere contrari alle adozioni gay, affermando in una recente intervista che i “figli della chimica non hanno mamma e papà” . La replica passa attraverso i filtri del social Instagram: Elton John che insieme al marito David Furnish ha due figli ottenuti con la fecondazione in vitro, ribatte: “Come vi permettete di dire che i miei meravigliosi figli sono ‘sintetici? Non indosserò più nulla di Dolce e Gabbana”.

Il cantautore ha ricordato poi ai due (anche loro omosessuali e legati fino a qualche tempo fa da una relazione) che la fecondazione artificiale ha dato a milioni di persone che si amano la possibilità di creare una famiglia. Subito dopo John ha lanciato l’hashtag #boycottDolceGabbana, appoggiato e rilanciato da molti personaggi del mondo dello spettacolo. Da Curtney Love a Ricky Martin, tutti hanno sottolineato l’incoerenza dei due stilisti italiani e il messaggio della rete appare chiaro: certe affermazioni nel 2015 non possono essere accettate.

Nel pomeriggio di ieri Stefano Gabbana ha risposto alle dichiarazioni di Elton John postando sullo stesso Instagram una serie di foto che testimoniano reazioni contrarie ma anche favorevoli ai due stilisti, per lasciare spazio a tutte le reazioni del caso. Domenico Dolce ha dichiarato: “Sono siciliano e sono cresciuto con un modello di famiglia tradizionale, fatto di mamma, papà e figli. So che esistono altre realtà ed è giusto che esistano, ma nella mia visione questo è quello che mi è stato trasmesso, e con questi i valori dell’amore e della famiglia. Io sono cresciuto così, ma questo non vuol dire che non approvi altre scelte. Ho parlato per me, senza giudicare le decisioni altrui”. Ma se Domenico dice di non poter avere un figlio perché gay, Stefano invece rivela che lui un figlio lo farebbe subito. Intanto su Instagram continuano ad apparire foto con l’hashtag #boycottDolceGabbana, con immagini di gente che butta nella spazzatura i capi degli stilisti.

Elisa Mariella

Romana d’adozione, nasce a Foggia il 16/2/1989. Laureata in Lettere col massimo dei voti e la lode si è poi trasferita nella Capitale per frequentare un corso Magistrale in Scienze della Comunicazione, dell’Informazione e dell’Editoria terminato presso l’Università di Tor Vergata. Ha collaborato con l’emittente radiofonica RDS dove ha avuto modo di conoscere meglio i meccanismi della radio e poi con alcuni giornali online romani occupandosi di cronaca ed attualità