Esplode villa a Firenze
Padre e figlie gravemente feriti
Morta sul colpo la madre

In corso le indagini dei carabinieri
La causa è una fuga di gas

Resta in prognosi riservata Roberto Mantione, l’uomo che ieri sera è rimasto gravemente ferito nel crollo di una villetta unifamiliare a Bagno a Ripoli, in provincia di Firenze. Nel cedimento dell’edificio, dovuto ad una fuga di gas, sono rimaste ustionate anche le due figlie, Gemma e Cristal, di 10 e 7 anni. La madre, invece, è stata ritrovata morta dopo ore di scavo tra le macerie. Mantione è ora ricoverato nel reparto di rianimazione dell’ospedale di Careggi. Le bimbe invece si trovano all’ospedale pediatrico Meyer. Entrambe hanno estese ustioni su tutto il corpo.

Dalle ricostruzioni si evince che poco prima dell’esplosione Roberto Mantione ha contattato il manutentore dell’immobile per via di un forte odore di gas nella zona. I carabinieri stanno ora vagliando l’ipotesi che l’ingresso in casa della famiglia possa aver causato l’esplosione.

Luisa Urbani

Nasce a San Benedetto del Tronto il 21 agosto del 1990. Conseguita la maturità scientifica si laurea in Giurisprudenza presso l’Università degli Studi di Macerata elaborando una tesi in diritto internazionale. Negli anni della laurea collabora con testate giornalistiche on line e come portavoce di personaggi politici locali.