Ilva, stop all'Altoforno 2Domani lo spegnimentonel complesso di Taranto

Sentenza giunta dopo tre mesi di proroga Ancora incertezze sul futuro aziendale

Domani si spegne l’Altoforno. E sarà tempo di un altro passo nel caso Ilva. Il giudice Francesco Maccagnano ha disposto infatti la chiusura dell’Altoforno 2 del siderurgico di Taranto, firmando l’ordine di esecuzione per spegnere l’impianto. Tutto in linea rispetto a una decisione presa tre giorni fa, con la quale la magistratura ha rigettato la proroga della facoltà d’uso chiesta dai commissari di Ilva in Amministrazione straordinaria.

La decisione coincide con la scadenza dei tre mesi concessi dal Tribunale del Rieasame per gli ultimi adempimenti nell’Altoforno 2. Domani sarà dunque il giorno dello spegnimento definitivo, un momento rimandato dai primi giorni di settembre. Il giudice Maccagnano non ha decretato soltanto lo spegnimento, ma ne ha disposto anche le modalità. Dal dispositivo della sentenza si chiede che venga adottata “ogni più utile modalità di custodia tale da assicurare che a partire dal 14 dicembre 2019 l’Altoforno 2 non sia utilizzato”.

Tommaso Franchi

Tommaso Franchi, nato a Roma il 30/07/1994. Diplomato al liceo classico Virgilio nel 2013. Dottore in Giurisprudenza con laurea conseguita presso l’Università degli studi Roma Tre nel 2018. Collaborazioni con la testata giornalistica Roma Daily News. Dal 2018 iscritto al Master in Giornalismo LUMSA.