Si presentano al confinecon assegno da 100 milioniBloccato un pregiudicato

L'uomo assoldato per oltre 14 milioni da un iraniano diretto a Ginevra

Cercavano di varcare la frontiera con in tasca un assegno da ben 100 milioni di euro. La Guardia di Finanza di Ponte Chiasso ha controllato al valico turistico di Maslianico, in provincia di Como, un’auto condotta da Giuseppe Zinnà, 56 anni, già coinvolto e condannato per narcotraffico internazionale nell’operazione “Decollo” della Dda di Catanzaro, e attualmente sotto processo per usura dinanzi al Tribunale di Vibo Valentia.

In auto con lui c’era un cittadino iraniano, Ghazvini Alì Khanniarak, 38 anni, a cui i finanzieri hanno trovato e sequestrato l’assegno da 100 milioni di euro, emesso dal Credito Svizzero di Ginevra.

Sequestrato anche un contratto stipulato fra l’iraniano e il vibonese relativo al pagamento di 14 milioni e mezzo di euro all’atto dell’incasso dell’assegno da 100 milioni di euro.

Giuseppe Galletta

Nato a Messina il 2 Giugno 1988. Dopo la maturità scientifica conclude gli studi presso l’Università di Messina conseguendo la laurea in Giurisprudenza arricchita dalla frequentazione della Scuola di Specializzazione per le professioni legali. Nel 2018 entra a far parte del Master di Giornalismo presso l’Università Lumsa di Roma.