Fumata bianca al CsmDavid Ermini vicepresidenteeletto in terza votazione

È ex deputato del Pd Ha chiesto sospensione dal partito

David Ermini, 59 anni, deputato del Pd per due legislature e avvocato penalista, è il nuovo vicepresidente del Consiglio superiore della magistratura (Csm). È stato eletto dal plenum di Palazzo dei marescialli, presieduto dal capo dello Stato Sergio Mattarella. Ermini è stato eletto alla terza votazione, con 13 voti. Un fatto inusuale nella prassi di Palazzo dei Marescialli: infatti, nelle consiliature passate, il vicepresidente è quasi sempre passato alla prima votazione, perché si era raggiunta prima l’intesa tra i suoi componenti.

“Ho chiesto la sospensione dell’iscrizione al mio partito perché ritengo che quando si assume un incarico istituzionale si deve avere la possibilità di essere libero”. Lo ha annunciato il nuovo vicepresidente del Csm, in un breve intervento dopo la sua elezione. “Chi arriva al Csm – ha aggiunto – dismette la propria casacca e risponde solo alla legge e alla Costituzione”.

 

Gloria Frezza

Gloria Frezza (Ortona a Mare, 13/12/1991) Nel 2010 si trasferisce a Roma per studiare Lettere Moderne all’Università La Sapienza. Completato il ciclo triennale, intraprende una Laurea Magistrale in Editoria e Scrittura nel medesimo ateneo, che conclude con il massimo dei voti nel gennaio 2016. Dal 2014 collabora con la testata online “Ghigliottina”, scrivendo di cultura ed eventi. Dall’ottobre 2016 è iscritta al Master Biennale in Giornalismo dell’Università Lumsa di Roma.