Gabbani verso il raddoppioIl vincitore di Sanremofavorito all’Eurofestival

Eurovision Contest: i bookmaker puntano sull’autore di Occidentali’s Karma

Francesco Gabbani potrebbe fare l’en plein di trionfi musicali. Dopo essersi aggiudicato la vittoria al festival di Sanremo, l’autore di Occidentali’s Karma – in vetta alle classifiche di YouTube – è considerato un possibile vincitore dell’Eurovision Song Contest 2017. La kermesse, che raccoglie il meglio della musica pop del vecchio continente, quest’anno si svolgerà a Kiev, in Ucraina, dal 9 al 13 maggio. I bookmaker internazionali danno Gabbani largamente favorito, con quotazioni al di sopra di quelle di tutti gli altri concorrenti internazionali.

A partire dal successo che lo ha incoronato vincitore del Festival della canzone italiana, Gabbani sembra dunque aver imboccato la strada giusta. Che potrebbe portarlo in vetta alle classifiche mondiali: se dopo Sanremo la sua Occidentali’s Karma si è aggiudicata il titolo di singolo più venduto in Italia dalla pubblicazione, e attualmente vola sui 54 milioni di visualizzazioni YouTube, la partecipazione all’Eurofestival si prepara ad essere il trampolino di lancio per la scalata alle classifiche e al successo internazionale.

Almeno secondo gli scommettitori di professione, le organizzazioni che vanno da Bet 365, fino a Unibet e Sports Bet. Che nelle loro quotazioni non hanno dubbi: l’autore di Occidentali’s Karma non avrà rivali. L’ex numero 1 di Radio DeeJay, Claudio Cecchetto, oggi leader dei produttori discografici, è dello stesso parere: «Scommetterei su Francesco Gabbani. Secondo me è un personaggio che va oltre la professione di cantante».

L’Eurovision Song Contest si avvia verso un’apertura sotto il segno delle polemiche. La manifestazione dovrebbe svolgersi infatti nella cattedrale di Santa Sofia, ma per la Chiesa ortodossa si tratta di un’eresia. La scelta della cornice non è priva di spine anche dal punto di vista geopolitico: l’Ucraina è nel pieno del conflitto con la Russia per la gestione dei territori del Donbass. Ma la decisione non è stata casuale: la vincitrice dell’edizione dello scorso anno fu la cantante ucraina Jamala.

Siria Guerrieri

Dottore di Ricerca, giornalista con la passione per Politica ed Esteri fin dai tempi dell’università. Nel 2010 e nel 2011 è a Washington DC per una borsa post-doc. Dal 2014 al 2016 collabora con la redazione di Rassegna, Rassegna.it e Liberetà, occupandosi di esteri e politiche dell'Unione Europea.