Aldo Moro nella immagine allegata al primo comunicato diffuso il 18 marzo 1978 dalle Brigate Rosse che lo hanno rapito in Via Fani la mattina del 16 marzo dello stesso anno. ANSA /JI

Domani giornata nazionaledelle vittime del terrorismoRicorda la morte di Moro

Istituita nella data dell'assassinio programmi dedicati sui canali Rai

Domani ricorrerà la Giornata nazionale in memoria delle vittime del terrorismo interno e internazionale e delle stragi di tale matrice. La ricorrenza è stata istituita nel 2007 e si celebra nel giorno in cui fu assassinato Aldo Moro. Il 9 maggio del 1978 venne infatti rinvenuto, nel portabagagli di un’auto in via Caetani a Roma, il corpo senza vita del presidente della Democrazia Cristiana dopo 55 giorni di prigionia.

Moro era infatti stato rapito sempre a Roma, in Via Fani, il 16 marzo di quello stesso anno da un commando delle Brigate Rosse che uccise gli uomini della sua scorta con una scarica di colpi. Stampa e politica si divisero tra chi era favorevole a trattare con il gruppo terroristico che pretendeva il rilascio di alcuni prigionieri e il riconoscimento politico e chi invece era contrario. Restano ancora oggi molti punti oscuri nella vicenda, malgrado siano passati così tanti anni. La sua morte, che scrisse una pagina drammatica della storia della Repubblica italiana, mise fine al compromesso storico tra il Partito comunista italiano e la Dc.

Il servizio pubblico generale radiotelevisivo dedicherà molte iniziative al ricordo delle vittime del terrorismo. Numerosi i prodotti editoriali che andranno in onda non soltanto su tv e radio ma anche sul web e sui social. In particolare Rai Storia dedicherà tutta la programmazione di domani alla Giornata e ad Aldo Moro. Su Rai3, alle 20.30, nel corso di Aspettando le Parole, Massimo Gramellini rifletterà sul significato della giornata e sull’importanza del ricordo, mentre ancora su Rai Storia, allo stesso orario, Paolo Mieli e il professor Vladimiro Satta accompagneranno i telespettatori nella visione e nel commento del documentario Aldo Moro: la trattativa. Anche Rai News 24 produrrà uno Speciale per ricordare le vittime del terrorismo e delle stragi attraverso materiali originali dell’epoca conservati nelle Teche Rai. Naturalmente sarà dedicato spazio anche al ricordo delle vittime della strage di Piazza Fontana con un docufiction e con una serie doc: 1969, niente come prima: Piazza Fontana.

Diana Sarti

Nata a Roma nel 1995, si è laureata in scienze politiche alla Luiss. Scrive soprattutto per il web, con particolare attenzione agli esteri. Appassionata di teatro e Giochi olimpici, ha scritto spesso di nuoto e atletica leggera. Viaggiatrice da sempre e poliglotta, parla cinque lingue.