Al via #Ioleggoperchéla sesta edizione dell'Aieche regala libri alle scuole

L'iniziativa dal 20 al 28 novembre Coinvolti 23mila istituti e librerie

Domani parte la sesta edizione di #Ioleggoperché, la manifestazione che dona i libri alle biblioteche scolastiche italiane. Scuole, librerie e autori, con il sostegno di personaggi tv e lettori appassionati, hanno lanciato l’invito “Ripartiamo dai libri!” per regalare un volume nuovo alle biblioteche fino al 28 novembre. Sarà possibile andare fisicamente in una delle librerie aderenti all’iniziativa oppure fare una donazione da remoto attraverso i canali messi a punto per questo scopo. Sono coinvolte 20.388 scuole e 2.743 librerie, metà delle quali ha attivato la modalità online.

La manifestazione è stata progettata dall’Associazione italiana editori (Aie) e realizzata con il supporto del Ministero per la Cultura e del Centro per il libro e la lettura, in collaborazione con il Ministero dell’Istruzione e con il patrocinio della Presidenza del Consiglio dei ministri. Autori ed editori, l’intera comunità dell’iniziativa e Libriamoci – la campagna del Centro per il libro e la lettura – utilizzeranno la stessa immagine condivisa per diffondere l’invito a recarsi nelle librerie.

La mobilitazione sta coinvolgendo l’intero mondo del libro, della cultura e dello spettacolo. Su tutti, il presidente dell’Aie Ricardo Franco Levi, l’ambassador dell’iniziativa Rudy Zerbi e il giornalista di Rai Radio 2 – radio ufficiale dell’iniziativa – Filippo Solibello. Le quattro maggiori emittenti televisive fino alla prossima settimana manderanno in onda negli spazi sociali il nuovo spot di #Ioleggoperché, che sarà trasmesso anche negli spazi istituzionali della Presidenza del Consiglio dei ministri sulle reti Rai. Sabato, domenica e lunedì i capitani delle squadre di calcio della Serie A scenderanno in campo con un libro, che si scambieranno nel pre-partita davanti agli striscioni di #Ioleggoperché. I calciatori della Serie B invece, promuoveranno le donazioni tra i loro tifosi, attraverso video-messaggi sui profili social.

Alessio Brandimarte

Mi chiamo Alessio Brandimarte, ho 23 anni e vengo da Roma. Laureatomi in scienze politiche alla LUISS nel 2019, ho iniziato a scrivere di sport per la rivista online LifeFactoryMagazine.