Editoria, per la prima voltail libro più venduto in Italia è un manga

Accordo Aie e Lucca Comics per promuovere i fumetti

Per la prima volta in Italia il libro più venduto è un manga. Si tratta del volume n.98 di One Piece, il celebre manga giapponese scritto e disegnato da Eiichiro Oda che racconta le avventure di Monkey D. Luffy, un ragazzo che vuole diventare re dei pirati. E’ un segnale importante relativo all’impennata di preferenza nei confronti dei fumetti arriva dallo stesso mercato del libro.

A conferma di questo, l’Associazione Italiana Editori (Aie) e Lucca Crea srl, società della Lucca Holding, hanno siglato un accordo per incentivare la vendita di fumetti e graphic novel, un settore in forte crescita in Italia. L’intento è promuovere queste forme di scrittura attraverso la realizzazione di ricerche e studi sul settore e la promozione di eventi in Italia all’estero, partendo dalla reciproca valorizzazione e partecipazione alle manifestazioni di riferimento come il Lucca Comics & Games. “Attraverso questa intesa – si legge in una nota congiunta – Aie e Lucca Crea si impegnano a realizzare nuove attività professionali ed eventi rivolti al pubblico business e generalista”.

Il presidente di Lucca Crea, Francesca Fazzi ha espresso la sua “grande soddisfazione per questo accordo fra Lucca Crea e la massima istituzione di rappresentanza dell’editoria italiana.  La cinquantennale esperienza di Lucca Comics & Games – prosegue il presidente – quale osservatorio privilegiato nella filiera editoriale di settore, nasce proprio dalla comune volontà di valorizzare con un concreto sostegno un settore in espansione che chiede supporti in contenuti professionali”.

Un importante passo avanti nel mondo dell’editoria che sembra aver trovato un nuovo genere letterario in grado di coinvolgere un’ampia parte della popolazione. A testimonianza di quanto detto ci sono le parole del presidente di Aie, Ricardo Franco Levi: “Nei primi sei mesi del 2021 le vendite dei fumetti nelle librerie sono triplicate (+214%)”.