Pier Paolo Pasolini

Il caso PasoliniUna petizione onlineper riaprire le indagini

La raccolta delle firme su Change.org Il regista sarebbe stato ricattato

ROMA – L’avvocato Stefano Maccioni ha lanciato una petizione online per chiedere la riapertura delle indagini legate all’uccisione di Pier Paolo Pasolini, avvenuto ad Ostia nel 1975. La proposta è stata avanzata in base a quanto riferito da Maurizio Abbatino, ex componente della banda della Magliana, nel dicembre scorso davanti alla Commissione antimafia. L’uomo ha detto di aver rubato su commissione le “pizze” del film “Salò e le 120 giornate di Sodoma”.

Secondo una supposizione dell’avvocato, Pasolini sarebbe stato attirato all’Idroscalo di Ostia per riottenere queste “pizze” in cambio di denaro.

La petizione si trova su change.org. Maccioni, una volta raccolte le firme necessarie, presenterà una istanza il prossimo 5 marzo a 101 anni dalla nascita di Pasolini. Il legale fece già riaprire le indagini nel 2009.

Foto: Ansa