Anniversario Dante AlighieriSettecento anni fa morivail sommo poeta italiano

Emessi tre nuovi francobolli Iniziative in tutto il paese

Nella notte tra il 13 e il 14 settembre del 1321 moriva a Ravenna, probabilmente di malaria, Dante Alighieri. Considerato il ‘padre’ della lingua italiana ha attraversato l’aldilà consegnando all’umanità la ‘Divina Commedia’, il suo più grande capolavoro mai pubblicato. 

Per l’occasione, da oggi sono stati introdotti tre francobolli italiani, validi per la posta ordinaria. Ognuno raffigurante uno dei regni ultraterreni ‘visitati’ dal poeta. “Le vignette si distaccano radicalmente da quelle già usate in passato sui numerosi francobolli italiani stampati per ricordare l’autore della Divina Commedia, tutte di taglio classico e tradizionale” spiega il presidente della Commissione per lo studio e l’elaborazione delle carte-valori postali, Angelo di Stasi. 

Oggi, a 700 anni dalla morte del ‘sommo poeta’ in tutta Italia, in particolare a Firenze, iniziative di tutti i tipi sono state organizzate per ricordarlo. Nel capoluogo toscano, all’interno del cinema ‘La Compagnia’, si terrà lo ‘Speaking Dante’, una maratona di 24 ore con i 100 canti della Divina Commedia letti in inglese. I canti saranno recitati da 25 attori scelti dal regista e attore Justin Butcher: da Ralph Fiennes che ha optato per il Canto 34 dell’Inferno a Helen Mirren passando per Rupert Everet. Non solo Firenze, anche Pistoia celebra il sommo poeta con la mostra ‘Dante Vivo’, allestita alla biblioteca Forteguerriana fino al 31 dicembre 2021. 

Non solo eventi pubblici o riconoscimenti, anche la televisione rende omaggio alla morte di Dante: Rai Cultura ripropone la puntata di “Sciarada. Il circolo delle parole”, dedicata al Paradiso dantesco. Il programma andrà in onda mercoledì 15 settembre alle 17:30 su Rai 5.