Madonna | Raph_PH, CC BY 2.0 , via Wikimedia Commons

Madonna ritorna in Italiadopo otto anni di assenzaStasera e sabato a Milano

In scaletta tutti i brani più famosi Il tour dopo l'infezione batterica

MILANO – Una preghiera attesa otto anni. Madonna ritorna ad abbracciare il pubblico italiano stasera e sabato con due concerti sold out al Mediolanum Forum di Assago. Alle porte di Milano, infatti, sono previsti gli unici due appuntamenti dal suo “The Celebration Tour”.

Oltre due ore di show in cui Madonna celebrerà la sua carriera quarantennale, iniziata nel 1982 con il singolo d’esordio “Everybody”, contenuto nel primo disco omonimo pubblicato l’anno successivo.

I brani in scaletta

Dopo la data all’Accor Arena di Parigi, Madonna Louise Veronica Ciccone porterà a Milano il meglio della sua discografia. Attesi dai fan le sue canzoni più celebri. Da “Like a prayer” e “Holiday” fino a “La Isla bonita” e “Ray of light”. Tra i brani in scaletta anche “Don’t cry for me Argentina”, estratta dal film-musical Evita in cui lei è protagonista, e la cover di “I will survive” di Gloria Gaynor.

Il ritorno sul palco dopo l’infezione batterica

Lo scorso giugno la diva del pop è stata colpita da una grave infezione batterica. “Meno di quattro mesi fa mi trovavo in un letto d’ospedale: ero priva di sensi e la gente pensava che avrei potuto non farcela”, ha detto Madonna durante la prima data europea ad Anversa, in Belgio. “A me è stata data un’altra possibilità, quindi ne sono molto grata. Devo dirvi che in questo momento non mi sento molto bene, ma non posso lamentarmi perché sono viva. Grazie a Dio per i miei figli e per tutto il vostro amore e sostegno”.

L’ultima volta in Italia di Madonna

Era il 2015 quando Madonna, con il suo “Rebel Heart Tour”, saliva sul palco del Pala Alpitour di Torino. La sua successiva tournée, tra il 2019 e il 2020, è stata interrotta per colpa del Covid. In quell’occasione la popstar ha presentato “Madame X” solamente nei teatri di Lisbona, Londra e Parigi.

Raffaele Rossi

Laureato in Scienze della Formazione e con un Master in marketing, management e comunicazione nella musica. Ho lavorato come press officer e nel marketing digitale. Collaboratore del Corriere Roma. Dal 2017 Managing director del sito musicale End of a Century: mi occupo di interviste, recensioni e news.