Un violento nubifragio ha colpito nella notte il Comasco, causando frane e allagamenti, oltre che a Como a Torno e a Blevio, già duramente colpita dal maltempo lo scorso luglio e un anno fa. La cittadina sul Lago di Como è stata invasa da fiumi di fango e detriti. Ruspe al lavoro per liberare case e strade. Una colata di fango ha invaso Blevio, poco più di mille abitanti. "L'acqua è entrata dappertutto - racconta un testimone - è bastata un'ora di pioggia per fare il finimondo". Al lavoro vigili del fuoco e protezione civile. Strade chiuse per frane o allagamenti anche a Como. Chiusa anche la statale Lariana. Problemi anche a Lecco. ANSA/VIGILI DEL FUOCO EDITORIAL USE ONLY NO SALES

Forti temporali al nordRaffiche di vento a 100 km/hColata di fango a Blevio

Allerta arancione in Lombardia e Veneto Due operai salvati dalla piena del Serio

Il Nord è nella morsa del ciclone irlandese Peggy. Forti temporali nelle ultime ore in varie Regioni. La Protezione civile ha dichiarato per oggi l’allerta arancione in Lombardia e Veneto.  A Vercelli raffiche di vento a 100 chilometri orari. Trombe d’aria sul lago di Garda e a Civitavecchia. A Livorno sono caduti oltre 100 millimetri di pioggia all’ora. Alberi sradicati in Trentino. A Blevio nel comasco una nuova colata di fango, dopo quella dello scorso luglio.

TROMBA D’ARIA SUL LAGO DI GARDA E A CIVITAVECCHIA

La tromba d’aria che si è abbattuta sulla parte veronese del Lago di Garda

Una forte tromba d’aria si è abbattuta questa mattina a Civitavecchia, nella zona di Sant’Agostino. I vigili del fuoco stanno intervenendo per la messa in sicurezza di alcuni alberi caduti o rimasti divelti.

Paura anche sulla parte veronese del Lago di Garda, dove si è abbattuta una tromba d’aria che si è “scaricata” in acqua. A causa della grandine, si registrano danni a vigneti e oliveti in Valpolicella. A Fumane, in provincia di Verona, una parte del paese è rimasta senza elettricità perché all’altezza della località di Villa della Torre le raffiche di vento hanno danneggiato la linea elettrica.

FANGO E FRANE NEL COMASCO, INGENTI DANNI A BLEVIO

Un violento nubifragio ha colpito il comasco nella notte. Una colata di fango – dovuta all’esondazione del torrente Blevio –  ha invaso il Paese omonimo che conta poco più di mille abitanti. “L’acqua è entrata dappertutto – ha raccontato un testimone – è bastata un’ora di pioggia per fare il finimondo”. La rabbia dei residenti si è riversata anche sui social: “Non doveva succedere ancora”, si legge in alcuni post.

Problemi anche a Lecco e a Como, dove diverse strade sono state chiuse per frane o per allagamenti. Chiusa la statale Lariana. Due operai sono stati tratti in salvo mentre erano al lavoro su un isolotto del fiume Serio.

Gabriele Crispo

Sono Gabriele Crispo, ho 30 anni e sono laureato in giurisprudenza. Ho conseguito un master in giornalismo alla Eidos Communication e svolto per un periodo la pratica forense.