Manovra, oggi l'incontrofra Draghi e parti socialisul tavolo fisco e pensioni

Landini: "Vero confronto o sarà rottura" si valuta taglio contributi una tantum

Oggi alle ore 17 il premier Mario Draghi incontrerà i sindacati per discutere della Legge di Bilancio. Fisco, pensioni e taglio delle tasse i temi sul tavolo, al quale sarà presente anche il ministro del Lavoro, Andrea Orlando.

Il segretario della Cgil, Maurizio Landini, in un’intervista al Corriere della Sera, ha chiesto risposte precise per superare la precarietà e creare lavoro stabile. Il sindacalista ha sottolineato la necessità di tutelare le pensioni e i salari più bassi, tagliati dall’aumento dei prezzi e penalizzati dalla pandemia. “Gli otto miliardi vanno dirottati verso il lavoro dipendente e i pensionati”, ha aggiunto.

Il governo sta valutando di intervenire con un taglio una tantum dei contributi dei lavoratori con i redditi più bassi. In caso di rottura, i sindacati confermeranno la mobilitazione. Il ministro dell’Economia, Daniele Franco, ha ricordato come nella manovra siano presenti misure per “stimolare gli investimenti”.

Nel decreto fiscale è stato inserito un bonus fino a 800 euro al mese per i genitori separati e una stretta sull’Imu: l’esenzione sarà valida solo per un’abitazione a famiglia. “Particolare attenzione per il caro bollette”, segnala la capogruppo Pd alla Camera, Debora Serracchiani, che aggiunge di avere “insistito sulle buste paga”. Questa mattina, i metalmeccanici della Fiom sono in piazza a Genova per protestare contro le misure su pensioni, tasse, lavori usuranti e ammortizzatori sociali.

Alessio Brandimarte

Mi chiamo Alessio Brandimarte, ho 23 anni e vengo da Roma. Laureatomi in scienze politiche alla LUISS nel 2019, ho iniziato a scrivere di sport per la rivista online LifeFactoryMagazine.