Salvini cambia idea su Zaia alla guida del centrodestra "Io rispetto il suo lavoro"

Il leader leghista appoggia la proposta di Berlusconi dopo il rifiuto iniziale

Colpo di scena nella partita aperta all’interno del centrodestra per la scelta del prossimo candidato premier. Il leader della Lega Matteo Salvini fa un passo indietro sulla proposta, avanzata nei giorni scorsi da Silvio Berlusconi, di nominare come suo successore Luca Zaia. L’ex Cav aveva scelto l’attuale governatore del Veneto in quanto rappresenterebbe la persona giusta per compattare la coalizione. “Se Berlusconi non potrà tornare in campo, il centrodestra – aveva dichiarato Berlusconi – dovrà trovare qualcuno al suo interno. Luca Zaia si sta comportando molto bene. Dico Zaia o qualcun altro in grado di emergere e convincere tutti”.

La scelta del Governatore del Veneto, però non aveva molto entusiasmato Matteo Salvini che, in risposta all’ex Cav., aveva dichiarato: “Bravissimo Zaia ma fa il Governatore e continuerà a fare quello. Mi rende orgoglioso il fatto che Berlusconi individui uomini della Lega come potenziali Presidenti del Consiglio, ma il possibile candidato sono io”.

Oggi però, il numero uno del carroccio, sembra aver cambiato idea. Questa mattina, infatti, Matteo Salvini si è espresso a favore del Governatore del Veneto Zaia dichiarando: “Se Berlusconi vuole scegliere un nome in casa Lega Nord sono solo felice. Un uomo o una donna della Lega portano avanti un certo tipo di battaglie, il nome è l’ultimo dei miei problemi. Io rispetto il lavoro di Luca Zaia che fa il presidente della regione Veneto”.

Sembra dunque che le acque burrascose, che hanno agitato il centro destra nei giorni scorsi, si stiano calmando e che si stia arrivando al nome del futuro candidato premier del centrodestra.

 

Luisa Urbani

Nasce a San Benedetto del Tronto il 21 agosto del 1990. Conseguita la maturità scientifica si laurea in Giurisprudenza presso l’Università degli Studi di Macerata elaborando una tesi in diritto internazionale. Negli anni della laurea collabora con testate giornalistiche on line e come portavoce di personaggi politici locali.