Maxi operazione antidroga eseguite 19 misure cautelariin tre regioni del sud

L'operazione è condotta da PS e GdF e coordinata dalla DDA di Palermo

Sgominato un maxi traffico di droga tra Italia e Sud America. Questa mattina una nuova operazione condotta da Polizia di Stato e Guardia di Finanza ha portato all’esecuzione di 19 misure cautelari in Sicilia, Calabria e Campania. Gli indagati sono accusati a vario titolo di reati in materia di stupefacenti, aggravati dalla transnazionalità. Tra questi, il 38enne Alessandro Bono che, secondo gli investigatori, sarebbe la mente dell’organizzazione.

Dalle indagini, coordinate dalla Direzione Antimafia di Palermo nell’ambito delle due operazioni “Cinisari” e “Metemi”, emerge che era Bono ad acquistare la droga dai paesi dell’America del Sud e a farla arrivare direttamente all’aeroporto di Palermo Falcone e Borsellino.

I componenti dell’organizzazione criminale viaggiavano con un piccolo bagaglio e i cellulari BlackBerry. Gli investigatori stanno ora tentando di decifrare la chat del telefonino che veniva utilizzata dai trafficanti.

Questi i primi dettagli. Ulteriori informazioni verranno fornite in mattinata nel corso delle Conferenza stampa nella Caserma “Vincenzo Mazzarella” della Guardia di Finanza di Palermo.

Luisa Urbani

Nasce a San Benedetto del Tronto il 21 agosto del 1990. Conseguita la maturità scientifica si laurea in Giurisprudenza presso l’Università degli Studi di Macerata elaborando una tesi in diritto internazionale. Negli anni della laurea collabora con testate giornalistiche on line e come portavoce di personaggi politici locali.