Maxi sequestro di drogaal porto di Livornoera diretta in Spagna

La cocaina nascosta in un container Salvini: "Un'operazione eccezionale"

La Guardia di finanza e l’Agenzia delle dogane hanno sequestrato circa 640 chili di cocaina rinvenuta nel porto di Livorno. La droga era nascosta dentro 23 borsoni all’interno di un container del caffè, divisa in 582 panetti.

Per le Fiamme gialle è uno dei più grandi sequestri di droga degli ultimi dieci anni, al quale si è arrivati analizzando le spedizioni provenienti dai paesi di Centro e Sud America ritenute a rischio.

Partite da una segnalazione dell’Antidroga e coordinate dal procuratore di Livorno, Ettore Squillace Greco, e il procuratore di Firenze, Giuseppe Creazzo, le indagini hanno accertato che il container era stato spedito da una società in Honduras e sarebbe dovuto finire a un’azienda di Madrid, dove tuttavia non è mai arrivato.

“Un’operazione enorme, eccezionale. Grazie a nome di tutti gli italiani”, ha dichiarato il ministro dell’Interno, Matteo Salvini, sul successo dell’indagine a Livorno.

Francesco Muccino

Nato a Roma nel 1991, sono laureato in Scienze della Comunicazione. Di carattere altruista ed amante della scrittura, sono da sempre interessato all’ambito giornalistico e partecipo al Master della Lumsa per comprendere meglio quale potrà essere il mio percorso di vita.