Un pattuglia / Foto d'archivio

Napoli, blitz anti camorra27 arresti del clan Di LauroAnche Tony Colombo

Sequestrati beni per 8 milioni di euro In manette anche il figlio del boss

NAPOLI – In un blitz anti camorra, i carabinieri di Napoli hanno arrestato questa mattina, 17 ottobre, 27 persone del clan Di Lauro. L’indagine della Direzione Distrettuale Antimafia (Dda) si è incentrata sulle attività imprenditoriali e finanziarie del gruppo criminale di Secondigliano: nell’operazione, i militari hanno sequestrato beni per otto milioni di euro.

Tra i reati commessi dagli arrestati concorso esterno in associazione mafiosa, turbativa d’asta e contrabbando di sigarette. Inoltre, il clan investiva anche in società di abbigliamento e creava brand, insieme al cantante neomelodico palermitano Tony Colombo e la moglie Tina Rispoli. Tra gli arrestati anche Vicenzo Di Lauro, figlio del capoclan Paolo.

Le indagini dei carabinieri del Ros, del comando provinciale di Napoli e della Dda si sono concentrate nell’arco di tempo tra il 2017 e il 2021, periodo in cui sono state registrate attività illecite come spaccio di droga ed estorsioni.

Veronica Stigliani

Laureata in Relazioni Internazionali presso l’Università di Bologna nel 2019 con una tesi intitolata "States and non-state actors in the Middle East", collaboro con The Euro-Gulf Information Centre (EGIC), OSMED-Osservatorio sul Mediterraneo e La fionda.