Nobel per la Medicina 2019Kaelin, Ratcliffe e Semenzapremiati per studio cellule

Al via la settimana delle assegnazioni Domani le premiazioni per la Fisica

Willian Kailin, Peter Radcliffe e Gregg Semenza hanno vinto il Nobel per la Medicina 2019 per la scoperta del modo in cui le cellule utilizzano l’ossigeno.

L’anno scorso il premio era stato assegnato a James Allison e Tasuku Honjo che avevano scoperto come attivare il sistema immunitario contro i tumori. Il premio viene assegnato da 50 esperti del Karolinska Institutet di Stoccolma, l’università medica più prestigiosa della Svezia.

Domani verranno annunciati i vincitori per la Fisica e mercoledì quelli per la Chimica. Giovedì è il turno della Letteratura, venerdì della Pace, lunedì 14 ottobre dell’Economia.
Il premio ammonta a 9 milioni di corone svedesi (850mila euro), da dividersi fra i vincitori. Di premi per la Letteratura, in realtà, quest’anno ne verranno assegnati due.

L’anno scorso infatti il riconoscimento era stato sospeso per uno scandalo che aveva coinvolto il marito di una poetessa che sedeva fra i giurati, condannato a due anni di prigione per stupro. Favorita per il Premio per la Pace la 16enne Greta Thunberg, ispiratrice del movimento “Fridays for Future”.

Matteo Petri

Giovane studente appassionato di giornalismo, filosofia e musica. Nato nella provincia toscana di Lucca nel 1995, diplomato allo scientifico e laureato in filosofia a Pisa nel 2017. Compulsivamente curioso di natura, assillatore di domande professionista. Vespista, nonché bassista nel tempo libero.