Crisi PernigottiPer il direttore finanziario"non delocalizzerà"

In una lettera aperta al "Sole 24 Ore" Colombi invoca il dialogo costruttivo

“Stiamo esplorando e valutando tutte le ipotesi coerenti con l’intenzione di voler mantenere marchio, produzione e lavoratori nel nostro Paese”. La dichiarazione emerge dalla lettera aperta di Pierluigi Colombi, direttore finanziario di Pernigotti pubblicata oggi su Il Sole 24 Ore. “E’ sbagliato continuare ad affermare – sostiene Colombi – che si sta avviando la delocalizzazione di Pernigotti all’estero o che Pernigotti cesserà di esistere come marchio”.

Secondo il direttore finanziario dell’azienda il blocco attuato dai dipendenti in queste settimane “rende ancora più complicata la gravità della situazione”, ma l’obiettivo rimane quello di “ristabilire un clima più pacato, nel pieno rispetto della vertenza e di tutti i soggetti coinvolti”. “Solo attraverso un dialogo costruttivo si potrà affrontare la situazione e individuare quelle soluzioni che possano permettere di continuare a far produrre Pernigotti in Italia”, conclude Colombi.

Matteo Petri

Giovane studente appassionato di giornalismo, filosofia e musica. Nato nella provincia toscana di Lucca nel 1995, diplomato allo scientifico e laureato in filosofia a Pisa nel 2017. Compulsivamente curioso di natura, assillatore di domande professionista. Vespista, nonché bassista nel tempo libero.