Mantova, padre dà fuocoalla casa e provoca la mortedel figlio undicenne

Ora in carcere, è stato accusato di incendio e omicidio aggravato

Ha incendiato la casa dove viveva la moglie per farle pagare l’intenzione di lasciarlo. E’ successo ieri a Sabbionara, nel mantovano. Gianfranco Zani è accusato di incendio e anche di omicidio aggravato perché in quell’appartamento nel momento in cui ha appiccato il fuoco c’era il figlio undicenne, Marco, che riposava in camera da letto ed è morto soffocato. Quando i vigili del fuoco lo hanno sottratto dalle fiamme era già in arresto cardiaco.

Posto in stato di fermo dai Carabinieri di Mantova e dalla polizia stradale di Casalmaggiore, l’uomo si trova ora in carcere ed è a disposizione dell’Autorità giudiziaria di Cremona per la convalida del provvedimento di restrizione della libertà personale. L’uomo si stava separando dalla moglie e quattro giorni fa aveva ricevuto un divieto di avvicinarsi alla casa familiare, emesso dal gip di Mantova, per diversi episodi di maltrattamento.

Rossella Dell'Anno

Rossella Dell’Anno, nata ad Avellino il 06/07/1989. Diplomata nel 2008 al Liceo Linguistico “P.E. Imbriani” di Avellino. Laurea triennale nel 2013 in Lettere e Filosofia, indirizzo moderno, presso “L’Università degli Studi di Napoli L’Orientale”. Laurea magistrale in Editoria e Scrittura nel 2016 presso “La Sapienza”. Dal 2018 iscritta al Master in giornalismo LUMSA.