Piero Pelù compie 60 anni"Un miracolo se sono qui"Presto il nuovo tour

"Tanti uccisi dall'eroina, io la odiavo" "Orgoglioso di essere un padre presente"

Dopo Vasco Rossi, che ha compiuto 70 anni pochi giorni fa, un altro rocker storico italiano spegne le candeline. Pierò Pelù ne fa “solo” 60. Il cantante fiorentino lo vede come un traguardo importante: “se penso a quanti se ne sono andati della mia generazione, portati via dall’eroina, è un miracolo” dichiara in un’intervista al Corriere della Sera. Dal 26 aprile inizierà il suo nuovo tour “L’ultimo girone”  in cui si è ritrovato con l’amico Ghigo Renzulli per l’ultimo ballo dei Litfiba,  una delle più iconiche rockband italiane.

Alla domanda sulla politica Pelù si smarca dichiarando: “se i miei valori sono quelli di sempre, ora sono solo del partito del Rock n’ Roll”. Tanti i momenti ricordati, come la sua unica partecipazione a Sanremo nel 2020: “dopo 40 anni di carriera volevo calcare un palco su cui non ero mai stato” spiega. Sposato, padre di tre figli e anche nonno, Piero Pelù per il compleanno fa qualche bilancio e afferma che la cosa di cui va più fiero è l’essersi occupato appieno delle figlie. E, artisticamente, “non aver mollato mai, neanche nei momenti più bui”.

 

Foto di copertina di Sabrina Campagna, CC BY 2.0 <https://creativecommons.org/licenses/by/2.0>, via Wikimedia Commons

Niccolò Pescali

Diploma scientifico. Laurea in Sociologia. Mi approccio alla scrittura perché coi numeri ci azzecco poco. Inizio la gavetta dai fangosi campi da calcio delle serie minori bergamasche. Mi sono occupato anche di musica, cultura, politica e basket. Voglio scrivere di un mondo complesso a parole semplici, senza semplificare troppo. Critico. Ma anche leggero. Mi interessano gli esseri umani e (quasi) tutto ciò che fanno. Amo lo sport, per l’energia che emana.