Il Ministro della Giustizia Carlo Nordio / FOTO ANSA

Giustizia, c'è il via liberain commissionealla nuova prescrizione

Sospesa due anni dopo il primo grado testo in aula alla Camera il 6 novembre

ROMA – La Commissione di Giustizia della Camera, dopo aver concluso l’esame degli emendamenti alla proposta di legge sulla prescrizione, ha approvato la modifica  messa a punto dai responsabili di Giustizia della maggioranza: il sottosegretario Andrea Delmastro di Fratelli d’Italia, la presidente della commissione Giustizia del Senato Giulia Bongiorno della Lega e il viceministro Francesco Paolo Sisto di Forza Italia. Il testo è atteso in Aula per il 6 novembre.

Tra gli aspetti principali: la previsione di una sospensione della prescrizione per 24 mesi dopo la sentenza di condanna in primo grado e per 12 mesi dopo la conferma della condanna in Appello. Se la sentenza di impugnazione non dovesse intervenire nei tempi previsti, invece, la prescrizione riprenderà il suo corso e si calcolerà anche il precedente periodo di sospensione. Lo stesso in caso di successivo proscioglimento o di annullamento della condanna in Appello o in Cassazione. Si tratta di un ritorno sostanziale alla legge Orlando del 2017.