I disagi causati dal maltempo a Milano | foto Ansa

Il maltempo colpisce il NordA Milano esonda il SevesoViabilità lombarda in tilt

L'allerta della Protezione Civile Bollino rosso per il Veneto

MILANO – Il maltempo flagella il Nord. Da oltre 24 ore le regioni settentrionali sono colpite da piogge torrenziali. Nella notte un nubifragio ha colpito Milano, provocando l’esondazione del fiume Seveso. A Venezia invece è entrato in funzione Mose, il meccanismo di argini automatici, che ha “protetto” la città dall’acqua, arrivata a 154 centimetri. Preoccupa anche il livello del Lago di Como, prossimo all’esondazione, e i diversi blackout verificatesi nella notte. In Trentino è stata chiusa l’Autostrada del Brennero a causa di una frana al valico per l’Austria.

Esonda il fiume Seveso

Forti disagi si sono riscontrati a Milano vicino all’ospedale Niguarda, per l’esondazione del fiume Seveso. Da oggi a Milano era in vigore un’allerta meteo di codice giallo con il fiume Lambro e il Seveso sorvegliati speciali. Già alle 4.30 di notte i livelli dei due corsi d’acqua sono saliti rapidamente, fino all’esondazione delle 6.00. Il Seveso ha raggiunto una piena massima di 2,26 metri. Nelle zone limitrofe all’ospedale e alla stazione Garibaldi, sono intervenute le pattuglie della polizia e gli uomini della Protezione Civile per chiudere le strade e procedere con gli interventi – più di 170 in poche ore – per contenere l’acqua che usciva dai tombini e in alcune vie arrivava a metà delle portiere delle auto parcheggiate. 

Viabilità al collasso in Brianza

Proprio l’esondazione del Seveso ha causato un congestionamento del traffico automobilistico e ferroviario da e verso Milano. Si registrano lunghissime code sulla Milano-Meda, che è stata chiusa; allagata anche la Statale 36. Inoltre un guasto nella stazione di Seveso ha provocato l’interruzione della tratta ferroviaria Milano-Asso con gravi criticità sulla viabilità dei pendolari. Ritardi che si registrano anche sulla linea per il capoluogo lombardo da Lecco e Bergamo.

Il report di Coldiretti e l’allerta della Protezione civile

“Sull’Italia si sono abbattuti ben 25 eventi estremi in un solo giorno”. A evidenziarlo è il monitoraggio della Coldiretti su dati Eswd (European Sever Weather Database) in riferimento all’allerta diramata dalla Protezione civile. Allerta rossa per il maltempo in Veneto, arancione in Emilia Romagna, Friuli Venezia Giulia, Liguria, Lombardia e Trentino Alto Adige e gialla in Abruzzo, Campania, Lazio, Molise e Toscana. Come riportato da Coldiretti, inoltre, il livello del fiume Po è salito di quasi due metri in un solo giorno a Boretto (Reggio Emilia) mentre il Lago di Como nello stesso tempo si è alzato di 30 centimetri e ha raggiunto a Malgrade i 120 centimetri, mentre sta per esondare nella città di Como.

Lorenzo Urbani

Laureato in Media, comunicazione digitale e giornalismo alla Sapienza, sono giornalista pubblicista dal luglio 2020. Da un anno faccio parte del team di telecronisti per la redazione di Gianluca Di Marzio. Appassionato di tutti gli sport con il sogno di raccontare, un giorno, una finale di Champions League.