Presidenza delle CamereRosato: "Ok confrontose si riparte da zero"

L'esponente Pd parla a "Circo Massimo" Rinviata assemblea congiunta gruppi M5S

Ettore Rosato, capogruppo uscente alla Camera del Pd, a Circo Massimo su Radio Capital, parla dell’elezione dei presidenti di Camera e Senato: “Nel comunicato c’era scritto ‘abbiamo già deciso i presidenti di Camera e Senato, uno a Forza Italia e uno al M5s, ci vediamo e così ve lo diciamo’. Bastava un sms sotto quel profilo – ha detto Rosato -. Nella tarda serata Forza Italia ha poi di voler fare un incontro partendo da zero; se le cose stanno così, siamo assolutamente disponibili come sempre al confronto, a ragionare insieme». Ieri il leader di Forza Italia, Silvio Berlusconi aveva detto che dopo il no dem era necessario un incontro dei leader di tutte le forze politiche, per garantire il rispetto di ogni eventuale accordo sulle candidature per la Presidenza di Camera e Senato. Intanto, il Movimento 5 Stelle rinvia l’assemblea dei suoi gruppi.

Rosato, rispondendo a chi gli chiedeva se i nomi usciti finora (Bernini, Romani, Fraccaro e Fico) per le presidenze di Camera e Senato fossero all’altezza, ha poi aggiunto: “Non è il momento ancora di dare giudizi sulle persone, lo faremo se chiamati a farlo. Il M5S non ha fatto nessun nome ufficialmente, sono più indiscrezioni giornalistiche. Vediamo se questi nomi resistono alla giornata di oggi”.

In occasione delle votazioni per eleggere i nuovi presidenti, ha aggiunto Rosato, “non faremo come il M5s quando abbiamo votato Grasso e Boldrini, quando ci fu quasi una occupazione dell’aula. Avremo un atteggiamento responsabile, siamo in Parlamento, ma non sosterremo candidature che non sono condivise. L’Aventino non lo facciamo su nulla, né su questo né sul governo. Saremo all’opposizione in maniera leale come si fa quando si perdono le elezioni”.

Valerio Cassetta

Nato a Roma il 26 agosto 1990, è iscritto all’Albo dei Giornalisti dal 2012 nell'elenco dei pubblicisti. Laureato in Giurisprudenza presso l'Università Lumsa di Roma nel 2015, collabora con "Il Messaggero" per la redazione sportiva. Inviato e reporter radio-televisivo.