Un ragazzo di 15 anniè stato sequestrato e torturato dai coetanei

La banda ha agito in un garage a Varese È stato anche minacciato

Un ragazzo di quindici anni è stato sequestrato per ore, in un garage, da quattro coetanei. Il giovane è stato poi minacciato e torturato per farsi dare informazioni su un suo amico che i sequestratori stavano cercando.

È successo a Varese, riferisce “La Prealpina”, dove i genitori del ragazzo hanno denunciato il fatto alla polizia. Lo studente sarebbe stato legato a una sedia con dei fili elettrici, picchiato e colpito sui piedi con una spranga di metallo. Sarebbe inoltre stato minacciato con un bastone chiodato e un coltello puntato alla gola.

Uno dei sequestratori gli avrebbe poi strappato un orecchino e nell’indossarlo avrebbe girato un video postato successivamente su Instagram. Dopo ore di torture, la vittima è stata liberata e gli sarebbe stato intimato di non riferire nulla sull’accaduto, altrimenti la banda avrebbe fatto male anche al fratello minore.

Diana Sarti

Nata a Roma nel 1995, si è laureata in scienze politiche alla Luiss. Scrive soprattutto per il web, con particolare attenzione agli esteri. Appassionata di teatro e Giochi olimpici, ha scritto spesso di nuoto e atletica leggera. Viaggiatrice da sempre e poliglotta, parla cinque lingue.