Regno Unito, scandalosulle molestie sessualiFallon si dimette

May ora cerca un sostituto Cresce l'imbarazzo nel governo

Tremano i politici inglesi. Dopo, Michael Fallon, ormai ex ministro della Difesa brittanico,
potrebbero essere altri i nomi dei politici coinvolti nello scandalo delle molestie di Westminster. Lo scrivono i maggiori quotidiani britannici. Cresce l’imbarazzo nel governo, con la premier May che tenta di rispondere al primo grave contraccolpo subito, nominando nelle prossime ore un nuovo ministro della Difesa. La leader dei Tories in Scozia, Ruth Davidson, ha chiesto di “fare piazza pulita” al più presto nella politica
britannica, mentre l’opinione pubblica si interroga sulla fragilità del governo.

Richieste di dimissioni sono arrivate per il numero due del governo, Damian Green, anche lui investito da accuse di presunte molestie.