Roma, ancora morti sul posto di lavoro. Due operai cadono da un tetto ad Acilia

incidente-sul-lavoroEnnesima tragedia sul posto di lavoro ieri pomeriggio ad Acilia, nel quadrante sud di Roma. Due operai, di 44 e 29 anni, sono caduti dal tetto del capannone di una tipografia, crollato per cause ancora da chiarire. L’uomo è morto sul colpo mentre il ragazzo, originario dell’Est Europa, è rimasto gravemente ferito. E’ stato trasportato in codice rosso all’ospedale “San Camillo” di Roma ma non sarebbe in pericolo di vita.
Sul luogo dell’incidente sono intervenuti il 118 e i Carabinieri della Compagnia di Ostia che stanno ancora indagando sulla dinamica dell’incidente.
Tragedie simili accadono purtroppo di frequente. Roma detiene la maglia nera per le vittime sul lavoro. Solo nel 2014 in tutto il Lazio 90 sono stati gli infortuni mortali e di questi ben 63 sono avvenuti nella capitale. A rivelare questo drammatico bilancio è stato l’Osservatorio sulla sicurezza “Vega Engineering” secondo cui sono soprattutto i quarantenni e i cinquantenni a morire sul proprio posto di lavoro. Secondo i dati il settore più colpito è quello delle costruzioni che ha contato 9 vittime nell’anno appena trascorso, seguito poi da quello delle attività di servizi e ristorazioni dove sono decedute ben 7 persone.

Maria Lucia Panucci

Maria Lucia Panucci

Nata a Roma il 28 dicembre 1986, ha conseguito con 110 e lode prima la laurea triennale in “Scienze Umanistiche” e poi quella magistrale in “Produzione culturale”, entrambe presso l’università Lumsa di Roma. Ha collaborato con il giornale online “Opinioni e Confronti”, occupandosi di attualità e ha curato la rubrica di cinema per la rivista “I Fatti”. Da maggio 2013 è giornalista pubblicista. Ha svolto uno stage di tre mesi presso la rete televisiva laziale “Retesole”.