Roma, in arrivo 5 miliardidal Pnrr per il rilancioattraverso interventi mirati

Oggi il governo illustra i progetti Si punta su rifiuti, sanità e trasporti

Il rilancio di Roma potrebbe diventare realtà grazie ai fondi del Piano nazionale di rilancio e resilienza. Finora la regione Lazio ha già ricevuto 2 miliardi di euro ma, ben presto, la cifra complessiva potrebbe arrivare a quota 5 miliardi. Una somma che la città di Roma non riceve ormai da molto tempo. Dalla sanità ai trasporti: i fondi del Pnrr verranno utilizzati per apportare delle migliorie in molte aree della Capitale.

In primo luogo, si punta alla riqualificazione dei quartieri. I tre progetti principali mirano al rilancio di Tor Bella Monaca, Porto Fluviale (quartiere Ostiense) e della zona adiacente all’istituto Cardinal Capranica. In agenda c’è anche la digitalizzazione e il risanamento del complesso di Piazzale Clodio, che ospita sia gli uffici della procura sia le aule del tribunale.

Anche il settore della mobilità è pronto a usufruire di una quota dei 5 miliardi del Pnrr. I riflettori sono puntati sul Giubileo del 2025, data entro cui il sistema dei trasporti di Roma dovrà essere migliorato notevolmente. Le linee della metropolitana attendono dei lavori che mancano ormai da più di 30 anni. Sul piatto anche la realizzazione della tramvia Termini-Vaticano-Aurelio. Parte dei fondi verranno indirizzati alle università. Nella Capitale manca ancora un politecnico. L’obiettivo è anche quello di installare nell’ex Forlanini laboratori di livello avanzato destinati ai settori di maggiore produttività.

Per conoscere maggiori dettagli sugli interventi è attesa la conferenza oggi all’Auditorium Parco della Musica. Alla tappa romana di “ItaliaDomani – Dialoghi sul Pnrr”, voluta dalla Presidenza del Consiglio, parteciperanno i ministri Elena Bonetti, Massimo Garavaglia e Enrico Giovannini, il sindaco Roberto Gualtieri e il vicepresidente della Regione Daniele Leodori.

 

Paolo Consolini

Mi chiamo Paolo Consolini e sono nato il 1 marzo 1998 a Roma. Sono laureato in Scienze della Comunicazione presso l’Università LUMSA. Seguo con passione lo sport, in particolare il calcio estero.