Roma, odissea metropolitaneLa stazione Furio Camillochiusa una intera mattinata

Guasti e manutenzione per scale mobili Venerdì stop a Baldo degli Ubaldi

Ancora problemi per la metro di Roma. È stata riaperta la stazione della Linea A “Furio Camillo” che stamattina, poco dopo l’inizio del servizio, era stata chiusa per problemi con gli impianti delle scale mobili. Gli operai avevano subito iniziato i lavori per ripristinarne il funzionamento, ma nel frattempo i treni transitavano senza fermarsi. Il disguido è stato risolto in giornata, ma già da venerdì 18 ottobre un’altra fermata andrà in stop. Si tratta di Baldo degli Ubaldi, che resterà chiusa per circa tre mesi, per consentire l’attività di revisione ventennale di scale mobili e ascensori.

Il punto è che i guai con le scale, per la metro della capitale, in questi anni hanno dato vita a interruzioni molto durature. Per esempio, è ancora chiusa la stazione della metropolitana di Barberini, mentre la vicina fermata di Repubblica ha riaperto lo scorso giugno dopo 246 giorni di chiusura, in seguito all’incidente in cui sono rimasti coinvolti una ventina di tifosi del CSKA di Mosca. E in ogni caso, a partire da dopodomani, proseguirà l’attività di manutenzione e prevenzione: complessivamente, saranno sottoposte a revisione 12 scale mobili e 7 ascensori.