Roma, tredicenne suicidaipotesi cyberbullismoRipetuti insulti sui social

La piattaforma in questione è "TheCrush" caratterizzata da messaggi anonimi

Aveva compiuto tredici anni venerdì scorso, la ragazza che domenica sera si è lanciata dal nono piano della sua abitazione in zona Aurelio, a due passi dal Vaticano.
Secondo la ricostruzione della vicenda riportata dal Messaggero, le ipotesi al vaglio degli inquirenti tra le cause del suicidio, ci sia anche quella di cyber-bullismo. Non ci sono elementi certi, ma l’inchiesta sembra essere necessaria.

Sul social network che al momento è molto in voga tra i giovanissimi, TheCrush, sono apparsi molti insulti rivolti alla tredicenne, ripetuti nel tempo e in forma anonima. Ed è proprio questa la caratteristica della piattaforma nata nel 2016: il sito dei messaggi senza nome. Si può decidere se contattare un altro utente in privato, oppure lasciare messaggi pubblici in forma anonima. Ciò chiaramente invoglia gli adolescenti a scrivere e chiedere cose che, con il proprio nome, non avrebbero mai il coraggio di fare. È abbastanza facile trovare su Instagram dei profili che rimandano a ThisCrush: è sufficiente cliccare sul link per ritrovarsi su una bacheca colorata dove poter lasciare “QuickLike”, apprezzamenti. E inviare un commento privato oppure anonimo sulla bacheca aperta a tutti.

I genitori della ragazza si stavano separando, spesso si trovava sola. Domenica nel tardo pomeriggio, la madre era ritornata da lavoro. Aveva visto la polizia, i vigli del fuoco e l’ambulanza, ma non aveva immaginato che aprendo la porta di casa, avrebbe visto la sedia sotto la finestra spalancata. Prima di lanciarsi, la tredicenne avrebbe ricevuto una telefonata su cui la polizia sta indagando. Gli insulti sulla piattaforma, violenti, ripetuti nel tempo, avrebbero potuto ingigantire una situazione personale già problematica, contribuendo alla decisione di compiere il gesto estremo.

Rossella Dell'Anno

Rossella Dell’Anno, nata ad Avellino il 06/07/1989. Diplomata nel 2008 al Liceo Linguistico “P.E. Imbriani” di Avellino. Laurea triennale nel 2013 in Lettere e Filosofia, indirizzo moderno, presso “L’Università degli Studi di Napoli L’Orientale”. Laurea magistrale in Editoria e Scrittura nel 2016 presso “La Sapienza”. Dal 2018 iscritta al Master in giornalismo LUMSA.