Sci, proroga dello stopma alcuni impianti apronoAl via vaccinazione over 80

Solinas chiede certificato vaccinazione Giù i decessi, sale tasso di positività

Gli impianti sciistici di tutta Italia rimarranno chiusi fino al 5 marzo, ma la proroga dello stop non ferma tutti i gestori. A Craveggia, in altra Ossola, i gestori della stazione sciistica hanno comunque riaperto.  “La Regione ci aveva assicurato l’apertura e noi abbiamo predisposto tutto, in sicurezza, per riaprire. E così lo abbiamo fatto”, dice Luca Mantovani, uno dei titolari della società che gestisce gli impianti nella valle Vigezzo in Piemonte.

Le polemiche
La decisione del ministro della Salute Roberto Speranza ha provocato forti reazioni. Il governatore del Piemonte Alberto Cirio, difendendo l’operato della Regione, denuncia che la decisione “è sbagliata nei tempi. Fuori dai palazzi romani c’è un mondo reale, fatto di persone reali. Persone di cui il ministro Speranza ha dimostrato di non avere rispetto”.  Intanto i territori si mobilitano, previsto un flash mob nel pomeriggio in Bardonecchia. L’Associazione Maestri Sci Italiani chiede al governo “doverosi ristori”.
La Coldiretti denuncia che lo stop provocherà la perdita di oltre dieci miliardi di euro.

 Ricciardi chiede un nuovo lockdown
Un lockdown rigido su tutto il territorio nazionale, come a marzo 2020, anche se di durata limitata. Walter Ricciardi, iI consigliere del ministro della Salute Speranza, ribadisce la sua strategia per affrontare l’emergenza Covid in questo momento, soprattutto per via della diffusione delle nuove varianti. È “urgente cambiare subito la strategia: è necessario – spiega – un lockdown totale immediato, che preveda anche la chiusura delle scuole  facendo salve le attività essenziali, ma di durata limitata. È “evidente – avverte – che la strategia di convivenza col virus, adottata finora, è inefficace e ci condanna alla instabilità, con un numero pesante di morti ogni giorno”.

Prosegue la campagna vaccinale
Oggi prende il via la campagna vaccinale per gli over 80 in diverse regioni. Si registrano migliaia di preadesioni in Piemonte, quattromila over 80 e oltre duemila docenti, dopo pochi minuti dall’apertura delle prenotazioni. Nel Lazio, che ha già somministrato più di 50mila dosi a over 80, da oggi inizierà la vaccinazione per le forze dell’ordine.  Il governatore della Sardegna Christian Solinas ha da poco dichiarato che “chi entra in Sardegna dovrà presentare un certificato di negatività o di avvenuta vaccinazione”.

Scendono i decessi ma sale il tasso di positività
Ieri in Italia si sono registrati 11.068 casi. I decessi sono in calo: 221, è il numero più basso da inizio anno. Il tasso di positività sale al 5,4%  e aumentano le terapie intensive (+23).

Gabriele Crispo

Sono Gabriele Crispo, ho 27 anni e sono laureato in giurisprudenza. Ho conseguito un master in giornalismo alla Eidos Communication e svolto per un periodo la pratica forense.