Scuola e Covid, nel mondopersi 112 miliardi di giorniPiù di un terzo dell'anno

La denuncia di Save the Children "In Italia diseguaglianze educative"

112 miliardi di giorni di istruzione persi dai bambini di tutto il mondo nell’anno della pandemia. È quanto emerge dal rapporto di Save the Children pubblicato a un anno dalla diffusione del Covid-19. I dati, calcolati tra il 16 febbraio 2020 e il 2 febbraio 2021, rivelano una media di 74 giorni di lezioni perse a livello globale, più di un terzo dell’anno scolastico. I bambini poveri del mondo siano stati più svantaggiati in tal senso. 

In Italia gli studenti hanno frequentato gli istituti in presenza meno della metà dei giorni previsti. Sono 8 i capoluoghi presi in considerazione dallo studio che ha evidenziato forti disparità tra il nord e il sud del Paese. A Bari i bambini hanno frequentato le scuole dell’infanzia per 48 giorni sui 107 previsti, contro i 112 giorni passati in aula dai coetanei di Milano. A Napoli 42 giorni di lezioni in presenza, a fronte dei 108 giorni per i ragazzi di Roma. Differenze legate all’andamento dei contagi nelle regioni, ma anche alle diverse scelte amministrative. 

“La seconda ondata Covid mostra una fotografia dell’Italia fortemente diseguale, e rivela come proprio alcune tra le regioni particolarmente colpite dalla dispersione scolastica già prima della pandemia siano quelle in cui si è assicurato il minor tempo a scuola in presenza per i bambini e i ragazzi” ha dichiarato Raffaela Milano, Direttrice dei Programmi Italia-Europa di Save the Children” paventando “il rischio di un ulteriore ampliamento delle diseguaglianze educative”.

La chiusura delle scuole potrebbe portare ad un aumento del 25% di bambini con competenze al di sotto del livello minimo. E la perdita di apprendimento avrà ripercussioni anche sull’economia: l’Organizzazione per la cooperazione e lo sviluppo economico, insieme alla Banca Mondiale, hanno stimato una contrazione dell’1,5% del PIL dei Paesi per il resto del secolo, dovuta proprio alla crisi del sistema-istruzione.