Si lancia dal palazzoin provincia di RomaMorto un diciassettenne

Rimproverato dai genitori per spinello Avevano trovato un bilancino in camera

Nella tarda serata di ieri un ragazzo di 17 anni è morto dopo essersi lanciato dal quarto piano di un palazzo di Guidonia, in provincia di Roma, dove abitava. Il giovane è stato trasportato in gravissime condizioni in ospedale dov’è morto poco dopo.

Dalle primissime informazioni raccolte dalla polizia, che sta indagando sul caso, sembra che il ragazzo abbia deciso di gettarsi dalla finestra dopo che i genitori lo avevano rimproverato per aver trovato nella sua camera una bilancia di precisione e un utensile per tritare la marijuana.

A dare l’allarme ieri sera, intorno alle 22, sono stati gli stessi genitori del ragazzo. Tuttavia le sue condizioni sono apparse fin da subito disperate ed è deceduto una volta arrivato in ospedale.

Tommaso Coluzzi

Tommaso Coluzzi è nato e cresciuto a Roma, ha ventiquattro anni, un sacco di macchinette fotografiche ed una laurea in Comunicazione. Ama scrivere di tutto e si interessa, in ordine sparso, di dinamiche culturali internazionali, cinema, musica e tutto ciò che è catalogabile in ambito artistico