Simulavano falsi incidenti In manette venti persone Tra queste periti e avvocati

Grazie alle frodi ottenevano rimborsi per svariati milioni di euro

Questa mattina, i carabinieri del Nucleo Investigativo di Caserta hanno eseguito 20 misure cautelari, emesse dal Gip del Tribunale di Napoli Nord, nei confronti di altrettante persone. Queste sono accusate, a vario titolo, di associazione per delinquere finalizzata alla frode assicurativa, falsa testimonianza, corruzione in atti giudiziari e evasione dell’Iva.

L’indagine delle forze dell’ordine ha rilevato l’esistenza di un’unione criminale, formata dai titolari di un’agenzia di infortunistica stradale, che, grazie alle false attestazioni di periti assicurativi, sono riusciti a simulare incidenti stradali, ottenendo dalle compagnie assicurative indennizzi per svariati milioni di euro. Dalle prime indiscrezioni risulta che tra i destinatari delle misure ci sarebbero anche agenti assicurativi e avvocati.

Luisa Urbani

Nasce a San Benedetto del Tronto il 21 agosto del 1990. Conseguita la maturità scientifica si laurea in Giurisprudenza presso l’Università degli Studi di Macerata elaborando una tesi in diritto internazionale. Negli anni della laurea collabora con testate giornalistiche on line e come portavoce di personaggi politici locali.