Spagna, completato il nuovotunnel per il recupero del bambino caduto nel pozzo

Interventi ostacolati dal maltempo Questione di ore e si potrà procedere

È stato completato il tunnel per soccorrere Julen, il bambino di due anni che è caduto nel pozzo circa dieci giorni fa in Spagna, nei pressi di Malaga.

La squadra dei soccorritori impegnata nel recupero del bambino, ha terminato la costruzione del tunnel a 60 metri di profondità, parallelo a quello in cui dovrebbe trovarsi Julen. Questo è quanto riporta il quotidiano spagnolo on line “El Paìs”. Si legge anche che dovrebbe essere questione di poche ore: il tempo di scavare a mano un breve cunicolo e poi si potrà procedere con il recupero del bambino.

Le operazioni di salvataggio hanno incontrato non poche difficoltà: il maltempo negli ultimi giorni ha rallentato i lavori; problemi anche con la particolare conformazione geologica del terreno, e lo strato di terra e roccia che ne ostruisce il passaggio. Dallo scorso 13 gennaio, giorno in cui Julen è caduto nel pozzo, non ha dato segni di vita.

Rossella Dell'Anno

Rossella Dell’Anno, nata ad Avellino il 06/07/1989. Diplomata nel 2008 al Liceo Linguistico “P.E. Imbriani” di Avellino. Laurea triennale nel 2013 in Lettere e Filosofia, indirizzo moderno, presso “L’Università degli Studi di Napoli L’Orientale”. Laurea magistrale in Editoria e Scrittura nel 2016 presso “La Sapienza”. Dal 2018 iscritta al Master in giornalismo LUMSA.