Strage stazione di BolognaIndagato ex agente del Sisdecon l'accusa di depistaggio

Quintino Spella è stato interrogato dai magistrati bolognesi della procura

L’ex agente del Sisde ed ex generale delle Forze armate, Quintino Spella, è indagato per depistaggio nell’ambito dell’inchiesta della Procura di Bologna sui mandanti e i finanziatori della strage della stazione di Bologna del 2 agosto 1980.

Spella, oggi novantenne, all’epoca dei fatti era il responsabile dei servizi segreti italiani a Padova. L’uomo è stato interrogato dai magistrati bolognesi della procura generale. La circostanza è emersa oggi durante l’udienza del processo in Corte d’Assise  nei confronti dell’ex Nar Gilberto Cavallini.

Nella strage di Bologna persero la vita 85 persone e più di 200 rimasero ferite.

Matteo Petri

Giovane studente appassionato di giornalismo, filosofia e musica. Nato nella provincia toscana di Lucca nel 1995, diplomato allo scientifico e laureato in filosofia a Pisa nel 2017. Compulsivamente curioso di natura, assillatore di domande professionista. Vespista, nonché bassista nel tempo libero.