Torna "Una pezza di Lundini"lo show satirico in ondain seconda serata su Rai 2

Duetto del conduttore con Topo Gigio Fanelli interpreta l'"Agente Licozzi"

È finita l’attesa per il ritorno di “Una pezza di Lundini”, programma semi-satirico condotto dal comico Valerio Lundini insieme all’attrice Emanuela Fanelli. La terza edizione dello show andrà in onda questa sera, in seconda serata, su Rai 2. Su Raiplay la prima puntata è già disponibile da lunedì 28 marzo in anteprima.

Il programma è diventato in poco tempo un vero e proprio cult, con la critica che è sempre stata molto generosa nei riguardi del comico romano, anche quando la trasmissione ha avuto qualche momento morto di troppo. Stavolta invece, a giudicare dal kick-off, le premesse per la stagione della maturità ci sono tutte.

Tra gli ospiti della prima puntata, infatti, ci sarà niente meno che Topo Gigio, che per l’occasione si è esibito cantando un’emozionante versione del brano vincitore di Sanremo, “Brividi”, in duetto con lo stesso Lundini. “Una pezza di Lundini” poi vedrà ancora una volta la partecipazione in studio della band dei Vazzanikki. Anche quest’anno le puntate saranno una diversa dall’altra.

Tra i momenti topici della prima puntata, si assisterà alla rappresentazione dell’“Agente Scelto Marilena Licozzi”, interpretato da Emanuela Fanelli, con l’attrice che si cimenterà nella fiction di Rai 2 “Torno a casa“, prendendo in giro gli stereotipi di certa tv e di un certo femminismo nei confronti degli stereotipi di genere. Non mancherà poi il tema della mancata qualificazione della Nazionale italiana di calcio, con il comico romano che chiederà ai Vazzanikki se siano delusi. Il telespettatore a questo punto si aspetta che il programma sia stato registrato qualche giorno fa, per poi rimanere spiazzato. Subito dopo infatti parte la versione B, con il conduttore che chiede al gruppo se siano contenti della qualificazione della Nazionale.

Risultano assenti per il momento le interviste. In compenso c’è l’inserimento di Francesca Fagnani, giornalista e conduttrice, ormai volto di punta di una rete dall’identità in via di definizione.

Enrico Scoccimarro

Laureato in Scienze politiche e sociali a Torino con una tesi sulla violenza di genere, frequento il master in giornalismo LUMSA dal 2020. Amo osservare le realtà che mi circondano e capirne il significato. Ho trattato nei miei articoli questioni di genere, antisessismo in generale e sport. Le mie passioni più grandi sono la cultura greca, il calcio e la cucina.