Treno deragliato a Lodiindagato Michele Vialead di Alstom Ferroviaria

Possibile difetto nel binario di scambio Indaga anche l'Agenzia per la sicurezza

L’amministratore delegato di Alstom Ferroviaria, Michele Viale, è indagato dalla procura di Lodi nell’inchiesta sull’incidente ferroviario del Frecciarossa 1000 del 6 febbraio scorso. La notizia è stata confermata dall’Ansa e dai principali quotidiani, che citano fonti interne alla procura.

Alstom Ferroviaria fa parte del gruppo industriale francese Alstom, specializzato nella costruzione di treni e infrastrutture per le ferrovie. È una delle aziende più grandi e importanti del settore ed è coinvolta nell’inchiesta per presunti difetti in un componente impiegato nel deviatoio (lo “scambio”), che si pensa abbia portato al deragliamento del treno, nel quale sono morti due macchinisti mentre trenta persone sono rimaste ferite.

Sulla vicenda sta inoltre svolgendo verifiche l’Agenzia Nazionale per la Sicurezza delle Ferrovie (Ansf), ente governativo che ha il compito di sorvegliare sulle corrette pratiche adottate dagli operatori ferroviari per garantire la sicurezza del loro personale e naturalmente dei passeggeri.

Giuseppe Galletta

Nato a Messina il 2 Giugno 1988. Dopo la maturità scientifica conclude gli studi presso l’Università di Messina conseguendo la laurea in Giurisprudenza arricchita dalla frequentazione della Scuola di Specializzazione per le professioni legali. Nel 2018 entra a far parte del Master di Giornalismo presso l’Università Lumsa di Roma.